Grotta di Pietra Sant’Angelo (San Lorenzo Bellizzi, Cosenza). Campagna di scavi autunnali

Locandina-CAMILLA

Dal 15 al 31 ottobre 2017 verrà ripresa l’esplorazione archeologica della Grotta di Pietra Sant’Angelo, ubicata nel territorio comunale di San Lorenzo Bellizzi. Gli scavi, avviati nello scorso mese di giugno, hanno portato alla scoperta di un contesto di età preistorica eccezionalmente ben conservato, che getta luce sul più antico popolamento umano del massiccio montuoso del Monte Pollino. La cavità naturale, situata a poco meno di 1000 metri di altitudine sull’alta valle del torrente Raganello, è stata frequentata per finalità funerarie e ha restituito finora evidenze sepolcrali di grande interesse scientifico.

 

Enti e istituzioni coinvolte

La campagna di ricerca, patrocinata e sostenuta finanziariamente dal Comune di San Lorenzo Bellizzi, è condotta su concessione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ed è codiretta dalla Prof.ssa Antonella Minelli (Università degli Studi del Molise) e dal Dr. Felice Larocca (Università degli Studi di Bari Aldo Moro e Centro Regionale di Speleologia “Enzo dei Medici”). Essa si avvale inoltre del fondamentale supporto tecnico del Gruppo Speleologico “Sparviere”, che ha scoperto la grotta negli scorsi anni Settanta.

 

Per partecipare o richiedere informazioni

Quanti vogliono partecipare alle indagini (solo se archeologi, studenti in archeologia o in discipline ausiliarie dell’archeologia) possono presentare un’istanza scrivendo una mail a crsenzodeimedici@gmail.com avendo cura di allegare il proprio curriculum vitae. Le domande di partecipazione dovranno pervenire improrogabilmente entro la mezzanotte di sabato 7 ottobre 2017. A crsenzodeimedici@gmail.com possono essere ugualmente indirizzate richieste di maggiori informazioni su ogni aspetto riguardante la campagna di ricerca.